OMAGGI AGLI INFLUENCER: QUANDO SPACCHETTARE DIVENTA SOCIAL

Pacchi, pacchetti e pacchettini…e non è ancora Natale! Eppure sembra già ora di scartare i regali, almeno per alcuni prescelti. Gli omaggi agli influencer per mano degli uffici stampa di brand più o meno quotati si sprecano, e gli instagrammer non perdono tempo a postare il fatidico momento dello spacchettamento nelle loro IG Stories.

Un tempo era il segreto di Pulcinella: un tabù di cui tutti erano a conoscenza. Stiamo parlando degli omaggi agli influencer, quei cadeau che le aziende decidono di fare a scopo promozionale per capirci. Nessun dubbio sul fatto che fossero gli uffici stampa a inviare questi pensierini, ma quando la verità viene sbattuta in faccia è come scoprire che Babbo Natale non esiste, e parlando di regali direi che cade a pennello.

Read More…

HASHTAG: PIOGGIA DI # E ALTRE PERTURBAZIONI

Prima Twitter, poi Instagram e dopo ancora Facebook: ed è subito hashtag. Nati con il fine di poter raggruppare i post relativi a un determinato argomento e facilitare così le interazioni sui social, sono diventati un trend dal quale forse, ci si è lasciati prendere un po’ la mano.

Fabri Fibra e i Thegiornalisti cantano “Gli adulti che si fanno selfie in crisi, non trovano parole neanche per gli hashtag ” e, mi sento di aggiungere, MENO MALE. Perché di cancelletti messi a sproposito se ne vedono fin troppi.

Read More…

DALLA PUBBLICITÀ DEL BUONDÌ AL POTERE DELLA PUBBLICITÀ

Mentre il mondo si preoccupa per gli attacchi nucleari della Corea del Nord, in America gli uragani devastano intere regioni e Ryanair cambia all’improvviso le regole per trasportare il bagaglio a mano, noi in Italia ci indigniamo per la pubblicità del Buondì. Uno spot politicamente scorretto? Sicuramente efficace.

Qual è il potere della pubblicità? Persuasione, coinvolgimento, dibattito. E non importa se quanto viene rappresentato in uno spot è spesso poco veritiero o lontano dalla realtà, ciò che conta è l’impatto sul consumatore. È il caso di dire che con la pubblicità del Buondì, la Motta ha proprio fatto centro. Ops, forse sarebbe stato più opportuno trovare delle altre parole visto che a scatenare la grande polemica degli ultimi giorni è stato proprio l’enorme asteroide che colpisce la mamma miscredente. La sua colpa? Aver negato l’esistenza di una colazione leggera e golosa. Stessa sorte per il papà che, anche lui scettico, subisce la vendetta dal cielo. Insomma, la figlia – più che traumatizzata – pare essere rimasta digiuna.

Read More…

SOCIAL NETWORK: KIT DI SOPRAVVIVENZA PER INTERNAUTI CONFUSI

Il mondo di internet è una giungla e i social network, nati come casette nel deserto, sono diventati ormai delle vere e proprie metropoli. Ognuno, col suo profilo, ha modo di vivere e raccontare le proprie giornate. Si tratta di una vita parallela o di uno specchio della realtà?

Nome, cognome, soprannome – se capita -, foto profilo. Voilà, poche mosse e la tua identità digitale è servita. Esistere sui social network è molto semplice, resistere un po’ meno. Seduti dietro uno schermo risulta quasi automatico lasciarsi andare a commenti e sfoghi che difficilmente avremmo il coraggio di fare davanti ai diretti interessati. Facebook soprattutto, per molte persone diventa una piazza dove urlare le proprie frustrazioni, dove condividere rabbia e sconforto o, al contrario, dove ostentare amore e felicità come nemmeno Pollon dopo la famosa polverina che sembra talco ma non è!

Read More…

WEB 2.0 , SOCIAL MEDIA, MARKETING E LA GIUSTA COMUNICAZIONE

Con gran piacere sono stata invitata come influencer dall’azienda Myndit per conoscere e capire , attraverso le due giornate di workshop a Roma, come operano nel settore del personal e corporale  branding.

Nell’era del web 2.0 e dei social media la GIUSTA COMUNICAZIONE è uno dei pilastri portanti nella buona riuscita di qualsiasi progetto di business. E’ la forza che permette di influenzare positivamente le persone con cui si è a contatto.

Vi siete mai chiesti, perché un determinato brand ha avuto più seguito piuttosto che un altro?

Read More…