MAGLIONE NATALIZIO? LA MAGIA SI INDOSSA

25 dicembre: luci, alberi nei salotti, regali avvolti in carte luccicanti e quel vecchio detto secondo il quale A Natale bisogna essere tutti più buoni. Eppure manca ancora un ingrediente, e non mi riferisco alle pietanze succulente con cui imbandirete la tavola, bensì a un must have tipico di stagione: il maglione natalizio.

Alzi la mano chi, almeno una volta, non è rimasto interdetto davanti al maglione con la renna di Mark Darcy (Colin Firth) ne Il diario di Bridget Jones. Magari avete giurato che non avreste mai acquistato qualcosa di simile o che certamente non sareste mai uscite con un uomo capace di sfoggiare un simile outfit. Magari vi siete ritrovate come me: a 30 anni con un maglione natalizio decorato da una testa di pinguino in paillettes, e con un fidanzato americano al quale voi stesse avete regalato un pregiatissimo Xmas jumper con tanto di squalo.

Read More…

STILE ORIENTALE: ATTENZIONE AL MORSO DEL DRAGONE!

Il vento soffia da est: Cina, Giappone, Corea e dintorni sembrano essere il mood di ispirazione dell’Autunno-Inverno. E così spopola lo stile orientale, quello che si rifà agli abiti tradizionali. Tra seta, dragoni e kimono di ogni genere, il rischio è come sempre strafare.

Ciò che è esotico affascina e quasi sempre conquista. Se poi parliamo di moda, inutile specificare che l’appeal è addirittura maggiore. La stagione fredda è ormai arrivata, ma quest’anno, oltre ai soliti piumini e cappotti, è lo stile orientale a dominare le passerelle e presto anche i nostri guardaroba.

Un trend non certo nuovo, diciamo che è uno dei grandi ritorni. Camicie in seta con colletto alla coreana, stampe che rievocano le atmosfere del Sol Levante, make-up e acconciature da geisha. Tutto molto bello, ma attenzione a non cadere nel ridicolo.

Si parla di un look particolare e sicuramente complicato sia da abbinare sia da portare, eccedere non è difficile e il confine tra glamour e manga è molto sottile. Lo stile orientale è rigoroso e austero, quasi misterioso, basti pensare agli abiti minimal con ampie maniche di raso, o alle grafiche effetto fiore di ciliegio o porcellana cinese. Il blu dei kimono e le tonalità pastello a contrasto con colori forti e decisi come rosso e oro. State già sognando? Svegliatevi, perché la realtà può trasformarsi in un incubo.

La moda è contagiosa e purtroppo a volte ‘infetta’ anche chi proprio non sa trovare il giusto equilibrio. Non sorprendetevi di trovare in giro persone vestite da samurai o da eroine dei cartoni animati. Potreste perfino imbattervi in chi, a corto di un kimono, decide di improvvisare un outfit con l’accappatoio da piscina.

Alternativa molto probabile è vedere qualcuno che indossa perfino il completo acquistato per frequentare il corso di karate. Ecco, questi sono i modi più semplici per ottenere la cintura nera di cattivo gusto.

Un altro errore (oppure orrore?) è sfociare nel pacchianesimo. Chi di dragone ferisce, di dragone perisce. Indossare vistose casacche in poliestere con fantasie barocche e simil orient-oriented, conferirà al vostro tentativo di stile orientale un tocco talmente cheap da far perdere la pazienza perfino al più mite dei monaci tibetani.

Attenzione anche al make-up: a meno che non vi stiate preparando per un party a tema, evitate assolutamente l’effetto marmoreo in viso. Tentare di rendere la pelle eccessivamente chiara e utilizzare l’eyeliner come non ci fosse un domani, vi trasformerà in una maschera kabuki, un tipo di rappresentazione teatrale tipica nipponica.

Le regole per seguire questa tendenza alla perfezione e risultare straordinariamente raffinate sono precise ed essenziali. Ricordate che, qualora aveste un dubbio su come creare l’outfit corretto è sempre meglio chiedere a chi ne sa più di voi. Perché un proverbio giapponese dice che Domandare è la vergogna di un attimo, non domandare è la vergogna di tutta la vita.

credits

Ph Alex Dani

coat By Hale

     

PENNELLI TRUCCO : COME E QUANDO PULIRLI

Quand’è l’ultima volta che avete dato una bella pulita ai vostri pennelli da trucco?

Qualche giorno fa ho lanciato un sondaggio su Instagram stories chiedendo con quale frequenza pulite i pennelli e il 95% ha risposto QUASI MAI. Errore. Fatal error. Penso che il motivo di base stia nella poca informazione su quanto sia importante lavare i pennelli per il trucco.

Read More…

BEAUTY GIVEAWAY CON STYLPRO

 

Guarda il video scopri StylPro e come partecipare al giveaway

Come partecipare al giveaway beauty edition StylPro

 

Le regole per partecipare al giveaway sono semplicissime :

  1. Seguite su Instagram @naylac_
  2. Mandatemi un messaggio in direct su cosa ne pensate di StylPro e la vostra mail

Il vincitore sarà scelto random e sarà comunicato il 02 Gennaio 2018 sulla mia pagina Facebook @bloggerNaylaC

Il giveaway è valido solo per l’Italia e termina il 30 Dicembre 2017 alle ore 22:00

 

Good luck!

VELLUTO E CURIOSITA’ : QUANTO NE SAI DEL TREND DEL MOMENTO?

Il velluto ritorna in voga … per la serie ” non se n’è accorto nessuno” se non  hai ancora un capo in velluto ,se non ora, in un futuro non molto prossimo, sarà nel tuo armadio. Quel tessuto non tanto simpatico da tenere immacolato a suon di “rullo leva peli/plucchi/capelli/volvere” sarà il tuo must per questo autunno inverno 2017 2018. Perché diciamocelo , doverlo tenere immacolato è cosa ardua e per pochi. Una delle cose che non mi piace propio vedere in generale, al di là del velluto in questione, sono peli/polvere/pelucchi/forfora sui capi. Ho un rullo in macchina, un rullo in bagno e un rullo in borsa (a volte). Al di là della mia ossessione compulsiva verso questi piccoli accorgimenti del galateo del vestiario torniamo al dunque.

Read More…

LINGERIE : COME SCEGLIERLA

Siete sicure che state scegliendo la lingerie giusta per voi?

C’è chi si affida alla commessa, chi si affida al caso e chi si affida all’esperienza. Qualunque sia il motivo del vostro acquisto in fatto di intimo, c’è da fare qualche considerazione. Donne, i tempi dell’adolescenza sono finiti insieme ai pezzi presi a caso (leggi mutande nere e reggiseno bianco). Coordinare la lingerie per valorizzare al meglio il vostro corpo non è così scontato. Per prima cosa bisogna conoscere il proprio fisico. E per conoscerlo c’è bisogno di una certa confidenza e non essere troppo autocritiche! Conoscere i propri punti di forza e valorizzarli al meglio, così come, conoscere i punti “deboli” e minimizzarli .E’ un ottimo inizio. Consapevolezza e sicurezza, queste sono le parole chiave da cui partire.

Read More…

SCIARPA ECCO TRE CONSIGLI DI STILE PER INDOSSARLA

Indossare un sciarpa? Non è mai stato così semplice…o quasi!

Quanti modi conoscete per indossarla? Tanti penso! Ma sapete che ci sono tanti piccoli trucchetti per indossarla con stile? Indossare una sciarpa può veramente cambiare il vostro aspetto. Colori, geometrie, tessuti , lunghezze. Sono tutte considerazioni da fare per abbinarla al look.

Read More…

VESTITO BIANCO : GLI ERRORI E GLI ORRORI DI STILE

Avanguardia pura il vestito bianco d’estate?

Forse ,ma il fascino del bianco durante uno dei periodi più caldi dell’anno è irresistibile. Ti vesti di bianco e ti senti già più leggera , fresca e pronta per aspettare /affrontare le vacanze tanto meritate. Il vestito bianco ? Attenzione! Abusare del tessuto puro e immacolato può nascondere degli errori di stile ,o meglio, ORRORI DI STILE.

Read More…

MODA: IL LESSICO MADE IN FASHION RACCONTA LE PASSERELLE

Se vale il detto “Parla come mangia”, visti gli standard a cui il fashion system ci ha abituato, il mondo della moda dovrebbe tacere. Piccole porzioni per piccole parole, eppure l’universo glam fatto di copertine patinate e scintillanti alfabeti è sempre in prima linea quando c’è da sfornare qualche neologismo dal sapore internazionale.

Se dovessimo elencare ogni singola voce del dizionario della moda, la lista sarebbe infinita. Non solo termini universalmente riconosciuti, bensì anche tante parole nate per definire una nuova tendenza o per rendere accattivante qualcosa che prima non lo era nemmeno lontanamente. Il potere del lessico della moda è dare quel tocco in più, dare luce e voce a ciò che è spento. È un riflettore che decide chi e cosa rendere protagonista.

Read More…